Panni americani

un racconto di Alessandro Tesetti. Il mio paese vive solo un giorno della settimana, cioè il mercoledì. Il mercoledì è il giorno del mercato e tutti escono per fare compere: le signore frutta verdura chincaglierie fiori, i signori sigarette vino cognac, le ragazze intimo vestiti scarpe calze, i ragazzi erba fumo.

Read More Panni americani

Le stigmate

un racconto di Francesca Coppola. ⚠️ ATTENZIONE. Questo racconto, che tratta il tema dell’aborto, potrebbe non essere in linea con la sensibilità di alcunǝ lettorǝ. Il nostro pensiero, il nostro affetto, va a tutte le persone che ogni giorno si sentono giudicate per le proprie scelte. Scelte che dovrebbero riguardare soltanto loro, non essere oggetto […]

Read More Le stigmate

Colorado

un racconto di Gabriele Rosato. «Chiamami Colorado.» Colorado è un nome da uomo. Colorado è un nome che ti scorre nelle dita, è un nome prepotente di persona. Colorado non ti si addice.

Read More Colorado

ἔκϕρασις pornologiche #5

una serie di Sibilla. L’uomo che la ama le dice che la sua pelle profuma di sole. Lei è spezzata. Dalle sue lunghe ciglia trasudano gocce di dolore, come perle strappate senza pietà al tepore dell’ostrica. Il sole, lei l’ha perso. Forse per sempre, o forse si è nascosto nei suoi capelli, nei suoi sottili […]

Read More ἔκϕρασις pornologiche #5

La spiona

un racconto di Deborah D’Addetta. Camillo Scopacasa quel pomeriggio aveva mal di schiena. Non che fosse una novità per lui: da piccolo, quando l’avevano sradicato dal ventre materno, i medici si erano scambiati una di quelle occhiate cinematografiche che fanno morire il fiato in gola. Gli avevano diagnosticato un’ipercifosi non curabile, cosicché, da quando era […]

Read More La spiona

ἔκϕρασις pornologiche #3

una serie di Sibilla. Il marmo di un porticato, bianco, accecante, vuoto. L’abbraccio solenne di un chiostro. Una fibra di luce si avvolge materno attorno al corpo pallido di una colonna. Appoggiata alla colonna una bicicletta. Solo la vecchia ferraglia urbana può rovinare la poesia di un luogo così sacro: e così è.

Read More ἔκϕρασις pornologiche #3

Acchiapparello

un racconto di Giuseppe Fiore. Lascio cadere a terra il foglietto, vola via, anche se non c’è vento, scivola sul marciapiede, sparisce. La porta nera, materiale massiccio, pomello d’oro.

Read More Acchiapparello